Chi siamo

La nostra storia

Nel Giugno del 2000 l’impennata del costo del gasolio, l’immobilità del Governo nazionale e dei sindacati nazionali “tradizionali” fece prendere a Salvatore Bella un’importante decisione: costituire un’associazione che desse voce agli autotrasportatori siciliani. Nasce così l’A.I.TRAS., di cui Salvatore Bella è Presidente da 20 anni, associazione radicata in Sicilia che vanta autonomia e libertà d’azione, perché dalla sua costituzione non si è lasciata mettere il cappello da nessuno. 
L’unico partenariato è con Trasportounito, associazione nazionale autonoma di autotrasportatori, presente nel Comitato Albo Autotrasportatori, ma che non fa parte dell’Unatras, sigla a cui aderiscono tutti i sindacati nazionali e che ormai non rispondono più ai bisogni della categoria.

La nostra bandiera


L’A.I.TRAS. durante questi 20 anni si è resa promotrice di molteplici iniziative e ha contribuito alla nascita di numerose misure a sostegno della categoria, solo per citarne qualcuna:

  • il “Ticket Ambientale” della Regione Siciliana, contributo riconosciuto alle imprese che scelgono il trasporto combinato strada-mare;
  • la rete degli autoporti siciliani;
  • la costituzione della Consulta Regionale dell’Autotrasporto.

Di tali attività la Regione Siciliana ringrazia l’A.I.TRAS. nel “Piano Regionale dei Trasporti”.

La nostra sala riunioni
Il Presidente dell’A.I.TRAS. Salvatore Bella (a destra) e Maurizio Longo di Trasportounito (a sinistra)